Giselle

Teatro Nuovo – giovedì 29 e venerdì 30 ottobre ore 20.45

Vivo Ballet   

Giselle

director / choreographer Enzo Celli – styling Noemi Intino – music Adolphe Adam

light design Enzo Celli, Gianfranco Iafrate

Edizione contemporanea di Giselle ambientata in uno spazio fortemente onirico che evoca la vicenda di Albrecht. I colori tendenti al grigio rappresentano il ricordo, che a volte si distorce col passare del tempo. Anche la danza risulta carica di simbolismi, a volte anch’essa distorta dal ricordo. La coreografia si presenta carica, manierista, piena di corse che rappresentano quasi il tentativo di Albrecht di riavvolgere il nastro della memoria. La distorsione della realtà si fa ancora più evidente nel secondo atto ambientato in un carcere femminile. Lì dove le Villi sono vestite da detenute, Giselle appare sempre in un abito elegante che cambia colore fino ad arrivare al rosso, simbolo del martirio. Ciò avviene perché man mano che la protagonista si avvicina al triste epilogo della storia, nella mente di Albrecht, Giselle assume sempre più connotati soprannaturali, ad indicare come ella stessa diviene redentrice della via del nostro principe (politico) decaduto, che grazie ad essa impara il senso profondo della vita. Audaci e spregiudicati si muovono sul palco: non hanno paura del mondo, ancora non lo conoscono. Ma sanno di possedere tutte le risorse necessarie per far fronte alla loro personale sfida evolutiva.

 


Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 29/10/2015 - 30/10/2015
20:45

Luogo
Fondazione Teatro Nuovo Torino

Categorie