LA BELLA ADDORMENTATA

sabato 12 gennaio ore 21 e domenica 13 ore 16 

Fondazione Teatro Nuovo
Il Gesto e l’Anima

Teatro Verdi di Montecatini Terme

RUSSIAN STARS Moscow State Classical Ballet by Titova

La bella addormentata

A grande richiesta, dopo lo straordinario successo ottenuto nella stagione 2017/2018, le stelle della danza classica russa tornano ad aggiungersi all’organico del Moscow State Classical Ballet: Alexey Konkin, Sergei Skvortsov, Olga Doronina, Sergei Fedorkov, solo per citarne alcuni. Artisti eclettici, formati in patria e scelti accuratamente dalla maestra, étoile e produttrice Liudmila Titova, che sarà la loro capofila e impreziosirà il cast con le sue performance.

Il Moscow State Classical Ballet by Titova è una delle più prestigiose compagnie di balletto classico di tutta la Russia, ed è conosciuta ed apprezzata a livello internazionale.
Attualmente diretto da Liudmila Titova, la Compagnia si pone come principale obiettivo quello di far conoscere al mondo lo splendore della secolare tradizione russa del balletto classico, volgendo lo sguardo anche ad un repertorio più contemporaneo, in linea con le esigenze del pubblico odierno.
L’alto livello artistico e la qualità del repertorio hanno portato la Compagnia a calcare i maggiori palcoscenici al mondo portando in scena l’essenza dell’arte coreutica russa con intramontabili capolavori come “Il Lago dei Cigni” e “Lo Schiaccianoci”, oltre a titoli celebri come “Giselle” , “La Bella Addormentata”, “Cenerentola”, “Romeo e Giulietta”, “Don Chisciotte”, “Carmen” e “Spartacus”.
Il Corpo di ballo vanta tra le sue fila non solo le sue trenta talentuose étoile provenienti dalle migliori scuole ed accademie di danza mondiali (come il Teatro Bolshoi, il Teatro Mariinksij e il teatro Stanislavsky and Nemirovich- Danchenko, templi autentici della danza classica), ma si avvale anche della partecipazione di straordinarie star del balletto russo che impreziosiscono la scena e elevano ulteriormente lo spettacolo da un punto di vista tecnico e scenico. Il Moscow State Classical Ballet di Liudmila Titova è apprezzato dalla critica per la bellezza e l’eleganza dei propri danzatori che, con la fluidità del loro corpo perfettamente unita alla ferrea disciplina, riescono a creare un ensemble coreografico compatto ed armonico, capace di coinvolgere ed ammaliare il pubblico di ogni nazione. Per questo, ciò che distingue questi ballerini, è l’ineccepibile l’equilibrio con cui armonizzano la tensione alla perfezione del movimento e il rigore stilistico dell’arte del balletto classico.
Il risultato è una tecnica pulita e raffinata esibita sul palco con grande naturalezza ed impreziosita dalle eccelse doti espressive dei ballerini, che contribuiscono a rendere l’interpretazione impeccabile in tutte le sue sfaccettature, facendo godere a pieno allo spettatore l’eterea bellezza delle opere caposaldo della storia del balletto classico.

Direzione artistica: Liudmila Titova – Drammaturgia: Nikolai Volkov – Musiche: Aram Khachaturian – Produzione: Irina Lazareva
Coreografie: Mikhail Lavrovsky e Irina Lazareva – Direttore esecutivo: Yuri Samodurov
Cast: Spartacus: Sergei Skvortsov (solista, vincitore di concorsi internazionali) – Crassus: Alexey Konkin (solita, vincitore di concorsi internazionali)
Phrygia: Liudmila Titova (vincitrice di concorsi internazionali)

La Bella Addormentata
Compositore: Pëtr Il’ič Čajkovskij – Coreografia: Marius Petipa

PROLOGO
Alla corte di re Floristano si sta celebrando la nascita della principessa Aurora. Il maestro Catalabutte introduce gli invitati e dà inizio ai  festeggiamenti. Arrivano a corte cavalieri, dame e le fate buone del regno, che portano doni per la piccola principessa. All’improvviso la festa viene interrotta da un boato: irrompe nel castello la potente e malefica fata Carabosse, che erroneamente non era stata invitata. Per vendetta e per rabbia, la fata cattiva getta una maledizione alla piccola: al sedicesimo anno di età, la principessa morirà pungendosi con un fuso. Il destino di Aurora sembra ormai segnato ma la dolce Fata dei Lillà, non avendo ancora fatto il suo regalo, decide di modificare la maledizione: la principessa non morirà ma sprofonderà in un lunghissimo ed eterno sonno, che coinvolgerà tutta la corte e che avrà fine solamente grazie al bacio di un giovane principe.
ATTO I
Sono passati sedici anni ed è il giorno del compleanno di Aurora. Quattro principi aspirano alla mano della giovane principessa e lei concede un ballo ad ognuno di loro. Nella confusione dei balli una vecchia mendicante si avvicina e porge un fuso ad Aurora che, incuriosita dall’oggetto mai visto, tocca la punta del fuso e sviene come morta. Compiuto il suo maleficio si svela la strega Carabosse che, soddisfatta per aver raggiunto il suo scopo, scompare sghignazzando. La fata dei Lillà interviene e, come promesso, trasforma la morte in un sonno profondo. Gli invitati si addormentano e il castello viene avvolto da rovi e circondato da un fitto bosco.

ATTO II
SCENA 1: In una radura nei pressi del castello ancora avvolto dai rovi, il principe Désiré, in compagnia di alcuni nobili, si appresta in una battuta di caccia, inoltrandosi nel fitto del bosco. A un certo punto appare la Fata dei Lillà, che in un sogno conduce il principe da Aurora e gli racconta la storia della principessa. La visione di questa splendida fanciulla fa innamorare perdutamente il giovane principe che implora la Fata di condurlo da lei. Finito il sogno, il principe si dirige verso castello incantato.

SCENA 2: Il regno è ancora avvolto nel buio e nel silenzio di un sonno profondo. Il principe riesce ad entrare nel castello e, trovata la principessa, le dà un bacio, spezzando l’incantesimo; la corte allora si risveglia e le danze ricominciano; il principe potrà ora sposare la principessa Aurora.

EPILOGO: E’ il giorno di nozze dei due innamorati e tutta la corte festeggia insieme a loro. Al matrimonio di Aurora e Désiré, tra gli invitati appaiono gli eroi delle fiabe: la principessa Florina e l’uccello blu, il gatto bianco e il Gatto con gli stivali, Cappuccetto Rosso e il lupo, Cenerentola e il
Principe Azzurro. La festa si conclude con la danza dei due giovani sposi raggianti per avere coronato il loro sogno d’amore.


Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 12/01/2019
21:00

Luogo
FONDAZIONE TEATRO NUOVO

Categorie