La donna del caso (Càsina)

sabato 23 luglio ore 21,15    e domenica 24 luglio ore 18

ELIA TEDESCO  GIUSEPPE SERRA  ANDREA PERON 

VALENTINA MASSAFRA  ELISABETTA GULLI’ DAVIDE ARAGONA

La donna del caso (Càsina)

di Gian Mesturino e Girolamo Angione da Tito Maccio Plauto

musiche Bruno Coli – coreografie Gianni Mancini – regia Girolamo Angione

La donna del caso, ovvero Casina, l’ultima commedia scritta da Plauto, è un autentico capolavoro. Essa prende nome da una schiava oggetto del desiderio per un quartetto di uomini che se la contendono con accanimento. L’anziano Lisidamo, stanco della moglie Cleustrata, vuole averla come concubina e per questo vorrebbe sposarla al servo Olimpione disposto a lasciarsi sostituire nel letto nuziale fin dalla prima notte. Anche il figlio di Lisidamo vuole per sé la bella schiava e la fa chiedere in moglie dal suo servo Calino che poi dovrà cedergli il posto nel talamo nuziale. Il giovane ha anche l’aiuto della madre Cleustrata che ha scoperto il piano del marito. Quando un sorteggio assegna la schiava ad Olimpione (e dunque a Lisidamo), Cleustrata fa travestire e lo sostituisce a Casina nel letto nuziale. Così, al momento dell’incontro la sposa riempie di randellate sia Olimpione che Lisidamo.

La commedia sviluppa il tema della rivalità amorosa, esacerbata sul versante di una passione senile, secondo una tecnica di duplicazione assai cara a Plauto; infatti la rivalità si riflette nelle figure di due schiavi – il fattore e l’attendente – cui la fanciulla è stata promessa dai rispettivi padroni e principali antagonisti per un matrimonio di copertura. Vivace e saporita nel linguaggio, Càsina offre spunti inesauribili di risate e divertimento al quale contribuiscono la vitalità dei personaggi e l’esuberanza delle situazioni che si prestano magnificamente a disseminare la commedia di musiche, canzoni e coreografie originali.

casina


Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 23/07/2016 - 24/07/2016
21:15

Luogo
Casa Ravera

Categorie