LUCIANA SAVIGNANO in BOLERO – PRIGIONIA DI UN AMORE

giovedì 19 marzo ore 21

Luciana Savignano

Bolero
prigionia di un amore 

di Milena Zullo con Matteo Di Girolamo
ed i Solisti C.P.P. Padova Danza diretta da Gabriella Furlan Malvezzi

In principio fu il ‘Bolero’ di Maurice Béjart: esaltazione dell’erotismo allo stato puro, sensualità dirompente, ritmo alienante e travolgente. In scena Luciana Savignano, icona assoluta della danza internazionale, e le musiche di Ravel rivisitate da Enrico Gabrielli, polistrumentista e compositore tra le figure più importanti della scena musicale italiana contemporanea. In Bolero –Prigionia di un amore la versione ipersensuale di Bejart lascia il posto a una trasposizione più intimistica in cui l’afflato di libertà diviene un urlo di prigionia. L’urlo che squarcia il silenzio in una società martoriata dal femminicidio. In scena la forza di una donna e il racconto di un amore malato, una rivolta silenziosa contro ogni sorta di violenza e di sopruso. All’attore Massimo Scola, è affidato il compito di dare voce a vittime e carnefici di questa prigionia. Voci che appaiono distinte, ma parte di una medesima natura perché la violenza di genere non ha confini, e il dramma del maltrattamento delle donne è anche il dramma degli uomini che restano.

Intero € 22,50 (+1,5) – Ridotto € 16,50 (+1,5)

 


Mappa non disponibile

Data / Ora
Date(s) - 19/03/2020
21:00 - 23:00

Luogo
Fondazione Teatro Nuovo Torino

Categorie