Sulle strade del vianDante

FONDAZIONE TEATRO NUOVO
Il Gesto e l’Anima 2021
42ª stagione di Danza e Arti Integrate

Ultimo appuntamento 2021 con la 42ª edizione de Il Gesto e l’Anima, una serata di danza per celebrare i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri. La compagnia Artemis Danza, insieme agli ex allievi dei Corsi Professionali del Teatro Nuovo, è protagonista sul palcoscenico del Teatro Erba martedì 21 dicembre con Sulle strade del vianDante.

Teatro Erba – martedì 21 dicembre ore 21
Artemis Danza e gli ex allievi Teatro Nuovo Corsi Professionali

Sulle strade del vianDante

 Ombre: Progetto digitale coreografie e concept Monica Casadei
regia Fabio Fiandrini e Alessandro Ceci – produzione Artemis Danza – voce recitante Agostino Rocca
musiche originali e elaborazione musicale Giuseppe Verdi, Luca Vianini

Uno dei 3 cortometraggi in cui le letture bilingui della Commedia accompagnano le immagini. Nel 2021, anno in cui si celebrano i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri (Firenze, 1265 – Ravenna, 1321), padre della lingua italiana e sommo cantore della cultura occidentale, Monica Casadei avvia un nuovo progetto coreografico e digitale, che punta al cuore della Divina Commedia e degli spettatori.
I coreografi e gli interpreti di Artemis saranno i protagonisti di diversi quadri coreografici dedicati alle anime dannate, che Dante incontra traghettato da un girone all’altro nel suo viaggio infernale: Caronte, Minosse, Francesca Da Rimini, Farinata Degli Uberti, Pier Della Vigna, Ulisse, il Conte Ugolino sono alcuni dei personaggi scelti da Monica Casadei per indagare l’animo umano e comporne un quadro poetico e affascinante, perturbante, in cui ogni archetipo dell’inconscio collettivo trova la propria manifestazione carnale e terrena. Si alternano alle sonorità originali di luca Vianini e ai pezzi di musica sacra di Verdi celebri versi danteschi dedicati ai dannati, interpretati da voci recitanti capaci di dare sangue, fiato e voce a chi, nei secoli, è divenuto puro spirito. La terzina incatenata dantesca, con la sua musicalità, il suo ritmo e la sua tonalità, entrerà così in un serrato dialogo con la sinuosità del movimento coreografico e con la forza evocativa e sacrale della musica. A fare non da sfondo ma da ambiente visivo saranno spazi speciali: selve oscure, corsi d’acqua e luoghi di profondo misticismo come la Basilica di Sant’Apollinare in Classe e la tomba di Dante. Ogni opera, in linea con le nuove frontiere di liveness che questo complesso periodo ha portato ad emergere, si configurerà come una sofisticata esperienza di spettacolo digitale.

Caronte coreografie Mattia Molini

Mattia Molini alla sua prima prova d’autore, sceglie la figura di Caronte, il primo dei personaggi della mitologia classica cui Dante conferisce una funzione demoniaca. Il gesto di Caronte, forte e spietato, è mosso da una volontà –quella divina- e da un’urgenza che ne trascendono  l’oscura coscienza e si propaga dal suo corpo con una potenza tale da plasmare lo spazio circostante.

Dalla selva all’amor che move il sole… dalla Divina Commedia di Dante Alighieri
Coreografie e regia Samia Stilo, Franca Dorato

A concludere la serata gli ex allievi dei Corsi Professionali del Teatro Nuovo che, con un intreccio coreografico e teatrale, faranno attraversare allo spettatore tutte e tre le cantiche dantesche: Inferno, Purgatorio e Paradiso

INFO PRATICHE e BIGLIETTERIE
Acquisto su www.anyticket.it – Intero € 15 – ridotto under 16/over 65 € 7
E’ POSSIBILE PAGARE ANCHE CON L’APP SATISPAY

 


Sto caricando la mappa ....

Data / Ora
Date(s) - 21/12/2021
21:00 - 23:00

Luogo
Teatro Erba

Categorie